Il reddito di cittadinanza: questo (s)conosciuto!

reddito di cittadinanza movimento cinque stelle

Il reddito di cittadinanza, altrimenti detto, reddito di base incondizionato, di sussistenza o minimo universale, consiste in una forma di erogazione monetaria, stanziata ad intervalli regolari, indirizzata a tutti i cittadini residenti nel paese di riferimento.

Questo peculiare tipo di reddito consente un minimo di sussistenza a tutti i cittadini.Esso è inoltre cumulabile con altre forme di reddito e non è tassabile né detraibile.  Il suddetto reddito valorizza, dunque, la condizione di residenza e di cittadinanza all’interno di una comunità.

Qual è la differenza tra il reddito di cittadinanza ed il reddito minimo garantito?

La differenza fondamentale tra il reddito di cittadinanza ed il reddito minimo garantito, è che se il primo è rivolto a tutti soggetti che hanno la cittadinanza e la residenza in uno specifico paese, invece il secondo è indirizzato a tutti coloro che pur essendo in età lavorativa risultano disoccupati. Il reddito minimo garantito tiene conto anche del nucleo familiare di cui il soggetto fa parte, valutando anche la ricerca attiva di lavoro. Il reddito di cittadinanza, invece, prescinde da tutte le precedenti condizioni.

La politica del Movimento Cinque Stelle

Quello che il Movimento Cinque Stelle ha pubblicizzato nella sua campagna elettorale come reddito di cittadinanza, ad una disamina più approfondita, appare essere in realtà una forma di reddito minimo garantito: esso infatti non è rivolto a tutti i soggetti con cittadinanza e con residenza in Italia (come invece avviene nel reddito di cittadinanza), ma piuttosto impone una serie di requisiti da soddisfare per potervi accedere.

Questa forma di reddito di cittadinanza proposto dal M5S, appunto, è rivolto a tutti i cittadini disoccupati, inoccupati o a tutti coloro che hanno un reddito al di sotto della soglia di povertà stabilita. Non tiene conto esclusivamente del reddito individuale ma si basa sul calcolo reddituale dell’intero nucleo familiare nel quale si è inseriti.

Impone, inoltre, la disponibilità ad assumere determinati impieghi, quali ad esempio i lavori pubblici utili. Invitiamo pertanto a prestare attenzione a qualsiasi informazione che si raccoglie o che ci arriva da ogni fonte di informazione possibile!