Lavorare nel mondo della moda: a Modena una scuola di alta formazione

Nasce a Modena l’École des Vetements, una scuola di alta formazione che prepara i giovani a lavorare nel mondo della moda

Lavorare nel mondo della moda è un sogno di tanti ragazzi ed è un settore che è alla costante ricerca di personale.

In particolare, tra le figure più ricercate ci sono il modellista e il prototipista, ma non solo. Questo settore ha bisogno sempre più di personale altamente specializzato che sappia coniugare le tradizionali competenze artigianali a quelle innovative derivanti dal mondo digitale.

Proprio per questo si sente la necessità di ampliare la formazione per un settore che ha bisogno di giovani preparati.

E così che a Modena nasce l’École des Vetements, una scuola di formazione professionale dedicata ai giovani che vogliono imparare a produrre moda 4.0, in grado di coniugare tradizione e innovazione.

Gli obiettivi della scuola di formazione

L’École des Vetements è una scuola voluta da imprenditori, infatti a lanciarla è stata la Maison M srl società modenese, facente parte del Gruppo 1627 Holding, operante appunto nel mondo della moda dal 1972.

L’obiettivo è quello di creare una scuola che sappia interagire con il mondo delle università, dei privati e degli enti pubblici e che sappia unire i saperi tradizionali con le nuove tecnologie e con la creatività che è l’elemento fondamentale per questo settore.

I corsi saranno sei con una durata di tre mesi e si occuperanno della modelleria e della prototipia con in più seminari legati alla moda 4.0: fashion blogger, merchandiser e altri per garantire delle conoscenze trasversali.

L’École des Vetements disporrà di una collezione di alcune migliaia di capi di abbigliamento uomo e donna realizzati nel corso degli anni per le varie maison dalle aziende del gruppo e che costituiranno una sorta di grande archivio di materiali a disposizione degli studenti.

Lavorare nel mondo della moda: il modellista

Adesso, però, andiamo a scoprire nel dettaglio i lavori ricercati nel mondo della moda.

Iniziamo con la figura del modellista.

Il modellista di abbigliamento è un progettista che, tramite strumenti tradizionali e programmi tecnologici, trasforma in realtà ciò che lo stilista immagina. È l’anello di congiunzione tra lo stilista e il prodotto.

Un tempo, ma in parte ancora ai giorni nostri, si prendevano dei modelli su carta per riprodurre le caratteristiche dell’abito secondo le indicazioni dello stilista e il modello costituiva la base per il taglio della stoffa. Oggi, invece, si preferisce utilizzare il computer e dei software speciali come il CadCam.

Lavorare nel mondo della moda: il prototipista

Un’altra figura molto ricercata è quella del prototipista. Ma cosa fa?

È la figura professionale che si occupa di realizzare prototipi. Realizza concretamente quello che il modellista ha progettato.

Il capo che viene prodotto non sarà semplicemente un pezzo di stoffa, ma un indumento con le stesse caratteristiche di quello che verrà prodotto. Quindi sarà il modello originale da cui saranno prodotti una sequenza di esemplari simili.

L’obiettivo del prototipista è quello di capire se la stoffa è giusta, se il prodotto si avvicina all’idea dello stilista e se ha la giusta vestibilità.

Francesco De Fazio