INIZIATIVA OCCUPAZIONE GIOVANI

Con la circolare n. 54 del 17 aprile 2019 l’INPS sblocca e diffonde le istruzioni per la richiesta e la fruizione del “bonus NEET 2019”. L’attuazione dell’Iniziativa Occupazione Giovani è disciplinata dal Decreto Direttoriale dell’ANPAL n. 2 del 2 gennaio 2018, rettificato dal Decreto Direttoriale n. 83 del 5 marzo 2018 e prorogato con Decreto Direttoriale n. 581 del 28 dicembre 2018.

L’incentivo è riconoscibile per le assunzioni di giovani aderenti al Programma “Garanzia Giovani” effettuate tra il 1° gennaio 2019 ed il 31 dicembre 2019, nei limiti delle risorse specificamente stanziate, pari a 160 milioni di euro, 60 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente.

 

Le agevolazioni

Grazie a questa misura, le aziende ottengono un bonus se attivano:

  • Un contratto a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione, sia a tempo pieno che part-time;
  • Un apprendistato professionalizzante.

Il bonus è escluso per il contratto di apprendistato di primo e terzo livello, per il lavoro domestico, intermittente e accessorio.

L’agevolazione è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un importo massimo di 8.060,00 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile per dodici mensilità.

L’agevolazione è fruibile a partire dalla data di assunzione ed entro il 28 febbraio 2021, a pena di decadenza.

 

Datori di lavoro che possono accedere al beneficio

Possono fare richiesta del bonus Neet tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori, che, senza esservi tenuti, contribuiscano attraverso l’assunzione, all’inserimento occupazionale.

Il diritto alla fruizione dell’incentivo è subordinato alle seguenti condizioni:

  • adempimento degli obblighi contributivi;
  • osservanza delle norme poste a tutela delle condizioni di lavoro;
  • rispetto, fermi restando gli altri obblighi di legge, degli accordi e contratti collettivi nazionali, nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Le assunzioni possono essere effettuate presso sedi presenti nell’intero territorio nazionale, ad esclusione della Provincia Autonoma di Bolzano.

 

Requisiti del lavoratore

Il requisito fondamentale per poter beneficiare delle agevolazioni all’assunzione è essere nella condizione di NEET (“Not (engaged) in Education, Employment or Training”) ovvero di non essere inseriti in percorsi di studi, formativi e/o lavorativi.

Nel dettaglio, i giovani NEET devono:

  • essere iscritti al programma Garanzia Giovani, presi in carico e profilati;
  • essere di età compresa tra i 16 e i 29 anni;
  • aver assolto al diritto-dovere di istruzione e formazione, se minorenni.

L’incentivo può essere riconosciuto in favore dello stesso lavoratore per un solo rapporto, a prescindere dalla causa di cessazione del precedente rapporto e dall’entità dell’effettiva fruizione del beneficio.

 

Procedura online richiesta Bonus

I datori di lavoro interessati, dovranno effettuare la prenotazione dell’importo relativo allo sgravio sul sito dell’INPS, compilando online il modulo di istanza “NEET” disponibile nel “Portale delle agevolazioni (ex DiResCo)”. Nella domanda preliminare di ammissione

all’incentivo, andranno indicati:

  • dati del lavoratore che si intende assumere con gli incentivi;
  • la regione e la provincia della sede in cui si effettuerà la prestazione lavorativa;
  • l’importo della retribuzione mensile media (comprese tredicesima e quattordicesima);
  • aliquota contributiva datoriale;
  • eventuale cumulabilità con lo sgravio previsto dall’art. 1, co. 100 e ss., della legge n. 205/2017.

Per la ricerca del modulo, procedere con i seguenti passaggi:

Accedi ai servizi Altre tipologie di utente Aziende, consulenti e professionistiServizi per le aziende e consulenti Dichiarazioni di responsabilità del contribuente.

L’INPS, attraverso l’ANPAL, verifica se il lavoratore per cui è stato richiesto l’incentivo sia iscritto al Programma “Garanzia Giovani”, sia stato preso in carico e sia profilato; inoltre calcola e verifica la disponibilità dell’importo spettante ed infine conferma l’importo prenotato nell’istanza preliminare.

L’istanza potrebbe essere inizialmente non accolta per carenza di fondi, o per mancata profilazione del giovane a Garanzia Giovani, ma la stessa rimarrà valida, mantenendo la priorità acquisita dalla data di prenotazione, per 30 giorni. Se entro tale termine dovessero ripristinarsi le condizioni necessarie per la convalida del bonus, la richiesta verrà automaticamente accolta, altrimenti perderà definitivamente di efficacia e l’interessato dovrà presentare una nuova richiesta di prenotazione.

Per ulteriori informazioni contattare il numero 0812303211 o scrivere all’indirizzo email info@psbsrl.it.

Hai Bisogno di Aiuto ? Contattaci

Hai bisogno di informazioni su Garanzia Giovani ? Oppure sui tirocini in partenza ? Contattaci saremo felici di aiutarti.