Garanzia Giovani: successi campani

Garanzia Giovani, in Campania, nel triennio 2014-2017 è stato realmente un grande successo. Vediamo come

Grazie ad un massiccio e riuscito utilizzo dei fondi europei, messi a disposizione grazie al Progetto Garanzia Giovani, la Regione Campania in questi ultimi anni è riuscita a sviluppare un trend economico positivo

Garanzia Giovani

La prima edizione di Garanzia Giovani (2014-2020) è stata un ambizioso progetto europeo, concepito allo scopo di avvicinare i ragazzi, tra i 15 e i 29 anni, al difficile mondo del lavoro offrendo, entro una durata di 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema d’istruzione formale, la possibilità di un accompagnamento al mondo del lavoro nelle diverse fasi che vanno dall’orientamento all’inserimento all’impiego, passando per l’eventuale formazione.

Opportunità per le aziende 

Anche le aziende stanno traendo un sostanziale beneficio. Il perché è presto detto.
Tramite questo progetto le aziende hanno avuto, nel primo bando, la possibilità prima di tutto di implementare la propria forza lavoro per un periodo iniziale in pratica a costo zero.
Inoltre la formazione dei nuovi impiegati è stata a carico della Regione Campania e questo ha permesso a molte società di rafforzare il loro know how senza costi aggiuntivi.

La Regione Campania

Le cifre che stiamo per riportare parlano da sole di un sapiente utilizzo, da parte della Regione Campania, dei fondi messi a disposizione, avendo avuto cura che tutte le cinque province campane ne beneficiassero in egual misura. 

Per il triennio 2014 – 2017 sono stati investiti 191.610.955 euro in Garanzia Giovani, certificati per l’85%, una percentuale realmente notevole. Il numero complessivo di giovani che hanno usufruito del programma europeo in Campania è stato di 84.245 ragazzi, numeri nel complesso molto importanti per l’economia regionale.

Dati reali

Questi fondi europei sono serviti per sovvenzionare, da parte della Regione Campania, tirocini, corsi di formazione, impiego in azienda, assunzioni e Servizio Civile nelle province di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.

Per entrare più nello specifico, è necessario ricordare che i tirocini hanno interessato, tra donne e uomini, ben 35.931 persone. Dell’ambito formativo hanno usufruito 13.124 individui, mentre le assunzioni hanno coinvolto 31.508 impiegati. Il Servizio Civile ha visto il coinvolgimento di 3.682 ragazzi. Il totale complessivo è stato, quindi, di 84.245.


Il selfemployment

Un dato molto importante, e di grande rilievo, interessa l’apporto concreto, da parte della Regione Campania, all’autoimprenditorialità (in inglese, selfemployment), con l’obiettivo di sovvenzionare i giovani che hanno voluto investire nel proprio futuro investendo in una piccola impresa. La Campania ha stanziato, per questo ambizioso obiettivo, 18 milioni di euro.

Fondi 2018/2020
Per il biennio 2018/2020, la Regione Campania ha stanziato, come nuova dotazione finanziaria, la cifra complessiva di 221.767.282,00 euro.

Con questi dati di un grande successo. Il futuro sarà ancora migliore.