Garanzia Giovani Campania: nuova iniziativa a Ischia

Il 6 dicembre si è tenuta un’importante iniziativa riguardante Garanzia Giovani ad Ischia con l’importante intervento dell’Assessore regionale al Lavoro Sonia Palmeri

L’iniziativa riguardante Garanzia Giovani Campania ha avuto come titolo “100 Selfiemployment da Ischia e Resto al Sud” ed è stata suddivisa in tre parti con l’attiva partecipazione, tra gli altri, dell’Assessore regionale al Lavoro Sonia Palmeri.

I diversi incontri della giornata

La prima parte dell’iniziativa ha avuto luogo nell’Istituto Tecnico Statale “Enrico Mattei” di Casamicciola con un incontro con i ragazzi della scuola nel quale si è discusso delle diverse occasioni offerte da Garanzia Giovani e dell’alternanza scuola lavoro.  E’ stato messo in evidenza il rifinanziamento di Garanzia Giovani Campania con un’assegnazione di più di 220 milioni di euro.

Successivamente è stato organizzato un flash mob nella zona colpita dal terremoto, evento che ha visto il lancio di 100 palloncini colorati in rappresentanza delle 100 idee che i ragazzi di Ischia potranno presentare agli esperti di Invitalia.

Ha chiuso la giornata il workshop, tenutosi presso l’Hotel Manzi di Casamicciola,  “Come diventare imprenditori”.

I partecipanti all’evento

A quest’importante iniziativa hanno aderito esperti di Invitalia, consulenti del lavoro e commercialisti che hanno discusso e commentato le proposte avanzate dai ragazzi ischitani per ottenere le sovvenzioni per Resto al Sud e Selfiemployment. Sono stati presenti anche diversi consiglieri regionali e autorità locali.

Perché è stata scelta Casamicciola?

Casamicciola rappresenta la speranza, il rinnovamento e il progresso per l’intera Regione Campania. In particolare la Giunta Regionale della Campania vuole, con i fatti, dimostrare di avere a cuore la risistemazione d’Ischia dopo l’ultimo terremoto che l’ha tragicamente colpita.

Le azioni della Regione Campania

La Regione Campania ha deciso di sostenere l’isola di Ischia tramite concrete misure per sostenere l’impiego dei giovani e dei meno giovani che porteranno lavoro e benessere per tutta la comunità. Questo potrà avvenire grazie alla riapertura del centro per l’impiego e la riqualificazione dei servizi per l’impiego.