DSGA: la figura per cui è aperto il nuovo concorso scolastico

La figura del DSGA (abbreviazione per Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi), presente in tutte le istituzioni scolastiche, è un membro del personale ATA che rientra nell’Area D. All’interno dell’ambiente scolastico, questa è la seconda figura per importanza, preceduta esclusivamente dal Dirigente scolastico.

Di cosa si occupa il DSGA

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi svolge prevalentemente attività di tipo direttivo, amministrativo e contabile all’interno del sistema scuola, ma con uno sguardo sempre proiettato all’esterno. Esso svolge attività lavorative come sovrintendere e organizzare attività amministrative e contabili, avendo cura di predisporre e formalizzare gli atti; svolge attività di tutoraggio e formazione del personale; è il consegnatario dei beni mobili; coordina il personale ATA; provvede alla liquidazione delle spese; gestisce il fondo delle minute spese; predispone il Conto Consuntivo; cura l’inventario in qualità di Consegnatario; espleta le funzioni di ufficiale rogante; redige certificati di prestazione per i contratti di fornitura; custodisce il registro dei verbali.

Come si diventa DSGA

Per poter diventare DSGA e poter svolgere tutti i compiti di cui sopra, è necessario partecipare ad uno specifico concorso la cui partecipazione è consentita esclusivamente ai possessori di almeno una laurea in Giurisprudenza, Scienze politiche, sociali o amministrative, Economia e commercio, Laurea Magistrale o diploma di Laurea specialistica (LS 22, 64, 71, 84, 90, 91).

Il 28/12/2018 è stato bandito un concorso per 2004 posti DSGA dal MIUR, il cui termine ultimo per presentare la domanda è il 28 Gennaio del corrente anno.

Concorso DSGA

Il concorso per DSGA si articola in differenti punti. Inizialmente vi è una preselezione consistente in 100 domande la cui risposta esatta vale un punto, mentre le errate e le risposte non date varranno zero punti. Il punteggio della prova preselettiva non concorrerà alla formazione del voto finale nella graduatoria del concorso.

Seguiranno, poi, due prove scritte da 30 punti l’una, il cui risultato sufficiente per superarle è di 21/30 (ventuno trentesimi) per prova. Da entrambe le prove si otterrà la media aritmetica della valutazione ottenuta.

Ultima sarà la prova orale, anch’essa dal valore di 30 punti e necessaria del punteggio di almeno 21/30 per essere superata.

Inoltre, per il possesso di titoli, la commissione valuterà un punteggio che, comunque, non supererà il punteggio complessivo di 10 punti.

Percorso formativo della PSB Srl

La PSB Srl organizza un percorso formativo, condotto da formatori esperti (Dirigenti MIUR DSGA e Docenti Universitari).

Il corso prevede la realizzazione di 100 ore complessive di attività didattica da realizzarsi presso la sede di Via Medina n.5.

L’attività formativa prevede il supporto di una piattaforma on line per l’approfondimento autonomo.

Per maggiori informazioni contattarci al numero : 081/2303211, oppure inviare una mail a info@psbsrl.it

Leandro Caiazza