Come diventare Operatore di idraulica forestale

Nonostante la qualifica di operatore di idraulica forestale sia sempre più richiesta, non tutti sono a conoscenza del ruolo di questi professionisti e dell’importanza che rivestono per i nostri territori.

Di cosa si occupa l’operatore di idraulica forestale?

Innanzitutto è bene chiarire che, come si può immaginare anche in maniera intuitiva partendo dal nome, l’operatore di idraulica forestale si occupa soprattutto dell’ambiente. Nello specifico ha il compito di intervenire rispetto alla cura ed alla protezione civile e dell’ambiente in ambito forestale, ma non solo; infatti, si interessa anche di controllare e salvaguardare l’ambiente e di effettuare delle analisi sulle condizioni socio-economiche e fisico-ambientali dell’ambiente boschivo circostante.

La figura di idraulico forestale in un lavoro di rete

La figura di idraulico forestale è inserita in un importante lavoro di rete con altre professioni importanti, tutte dedite alla cura ed alla salvaguardia dell’ambiente. In particolare collabora con i servizi regionali e nazionali, ma anche più in generale con le amministrazioni pubbliche, per la prevenzione degli incendi e il controllo degli stessi, per la realizzazione di piani di protezione contro frane, valanghe e microfrane e per la gestione delle criticità segnalate.

Possibilità di sbocchi lavorativi

Sempre più richieste in moltissimi bandi regionali e nazionali sono le figure professionali con questa tipologia di qualifica, indice dell’importanza e della centralità della gestione e della cura del territorio per il nostro paese. All’interno di questi progetti, l’idraulico forestale ha la possibilità di lavorare in collaborazione con molti altri esperti del settore, avendo a sua volta molteplici e numerose abilità e competenze da mettere a disposizione.

Egli potrà infatti lavorare insieme al corpo forestale dello Stato per gestire condizioni di disastro territoriale (dovuti a valanghe, incendi ed alluvioni) individuando strategie di intervento appropriate. Va da sé che nella nostra regione, soprattutto nella zona dell’avellinese e del beneventano, figure di questo tipo abbiano una rilevanza fondamentale per poter gestire, controllare e curare le aree circostanti.

Come si diventa idraulico forestale?

Per poter acquisire la qualifica di operatore di idraulica forestale, bisogna frequentare l’apposito corso della durata di circa 600 ore, organizzate tra lezioni teoriche e stage, per garantire al partecipante l’acquisizione di tutte le informazioni di cui necessita, associate dunque anche ad interventi più pratici. Terminate le ore previste, in seguito al superamento di un esame finale verrà rilasciato un attestato di qualifica professionale, riconosciuto ai sensi della legge 845/78, valido oltre che su territorio nazionale, anche su quello europeo.