Atteggiamento a lavoro: come cambiare il proprio comportamento

Il successo a lavoro non dipende solo dalle nostre capacità, ma anche dal nostro atteggiamento che, se necessario, andrebbe cambiato

Una delle cose più importanti, in ambito lavorativo, oltre ovviamente a saper svolgere bene i propri compiti, è il comportamento, l’atteggiamento all’interno di un luogo di lavoro.

Oltre a sapersi adattare in un contesto lavorativo, occorre saper comportarsi e, se ciò non va bene, occorre mutare. Vediamo ora quali possono essere gli atteggiamenti da cambiare.

Ammetti i propri errori

La mancanza di umiltà e la sopravvalutazione delle proprie capacità portano alla conseguenza di non ammettere i propri errori e di negare di aver preso una svista o uno sbaglio. Gli errori li fanno tutti, solo chi non lavora non sbaglia mai. Prenditi serenamente la responsabilità delle tue azioni e, cosa più importante, non dare mai la colpa agli altri.

Dai sempre la tua disponibilità

Sicuramente ti è capitato di dover svolgere un lavoro che non soddisfa pienamente la tua ambizione o che non rientra nelle tue attività normali. Spesso capita che questa insoddisfazione sia eccessivamente visibile ai tuoi colleghi e superiori: evita questi atteggiamenti! Cerca, invece, di renderti sempre disponibile. Non rifiutare mai dei compiti perché non li ritieni di tua competenza.

Esprimi il tuo punto di vista

Questo è uno dei comportamenti più difficili da cambiare. Hai sicuramente sempre provato quella sensazione di voler intervenire, perché pensavi che la tua idea fosse ottima, ma ti blocchi. C’è sempre la paura di sembrare invadenti e soprattutto di fare cattiva figura, invece non è così. I superiori saranno sempre contenti di chi apporta idee e soluzioni, quindi non mostrarti insicuro, questo comportamento, infatti, rischia di farti commettere degli errori.

Aggiornati con i corsi di formazione

Al giorno d’oggi il mondo del lavoro cambia continuamente, le nozioni che abbiamo imparato qualche anno fa rischiano di diventare obsolete, da qui nasce la necessità di aggiornarsi costantemente. Molto spesso sono proprio le aziende che propongono ai propri lavoratori dei corsi di formazione e aggiornamento professionale. Non rifiutare mai di partecipare a questi corsi, ti possono dare uno nuovo slancio professionale.

Non parlare male dei colleghi

Il luogo di lavoro può essere fonte di grande stress perché lavoriamo con persone che non scegliamo. Normale, quindi, che ci possono essere colleghi con cui non andiamo d’accordo o di cui non apprezziamo il modo di lavorare. Se ciò accade, non sparlare di loro con gli altri, anzi cerca di parlarci e cerca un punto di incontro per migliorare le vostre prestazioni lavorative.

Maggior fiducia in se stessi

Ti può capitare di essere rimproverato per un lavoro non fatto bene o di non essere abbastanza apprezzato. Questo ti può far sentire insicuro e incapace di svolgere l’attività che ti è stata chiesta. Non lasciarti scoraggiare dai fallimenti ma cerca di imparare dagli errori che hai fatto per non ripeterli più, eventualmente chiedendo consigli e aiuto ai tuoi colleghi.

Francesco De Fazio